stone_01La Stone Therapy è un trattamento multisensoriale che ha radici molto antiche. Gli indiani dell’Arizona la utilizzavano per curare varie patologie, sia fisiche sia spirituali.

Nella Stone Therapy, si utilizzano pietre nere di basalto e vulcaniche, ciottoli che si trovano nei letti dei fiumi dell’Arizona, nel Gange, ma anche in Europa. All’inizio della seduta le pietre sono riscaldate in acqua, a 50-60 gradi in modo che assimilino il calore gradualmente e lentamente.

Si massaggia lentamente, la persona da trattare, con un olio da massaggio contenente essenze adatte allo scopo. Si prelevano, quindi, sette pietre già calde e si posizionano lungo l’asse della spina dorsale, prima sul dorso e poi sulla schiena.

A questo punto si prendono altre due pietre calde, si asciugano e s’inizia a massaggiare usando le pietre come fossero le nostre mani, effettuando una pressione media, quando le pietre iniziano a raffreddarsi, si sostituiscono con altre calde.

Il calore dilata i pori della pelle e perciò li predispone ad assorbire più in profondità gli oli essenziali, o le creme, che saranno usate durante il massaggio. Queste pietre si possono anche utilizzare in specifici punti energetici del corpo: i chakra (vortice d’energia), per ottenere i benefici risultati corrispondenti.

Durante il trattamento di Stone Therapy si ha un aumento della vasodilatazione e della circolazione, un incremento del metabolismo, un’attenuazione dei dolori muscolari ed un evidente beneficio nel regolarizzare il sistema cardiovascolare, gastroenterico e muscolare. Aumentando la temperatura corporea e di conseguenza la sudorazione, si eliminano le tossine e si depura la pelle.

stone_02I tessuti sono profondamente drenati, tonici e levigati. Il suo effetto stimolante e disintossicante lo rende benefico e al contempo piacevole.

Questa prima fase della Stone Therapy serve soprattutto per rilassare e sbloccare traumi emotivi, grazie alla connessione con le forze primordiali della natura. Ottimi, sono i risultati ottenuti con le persone molto ansiose e con chi soffre di crisi di panico.

Nella seconda fase della Stone Therapy, s’impiegano alternativamente le pietre calde e fredde. Prima il corpo è massaggiato con oli, utilizzando movimenti concentrici e a spirale, poi si continua il massaggio con le pietre calde, quindi sono applicate sul corpo quelle fredde, che hanno un effetto tonificante. L’alternanza di caldo e freddo, stimola la circolazione sanguigna, tonifica ed elimina le tossine.

Il massaggio, eseguito in modo più leggero, può essere esteso anche al viso. Infatti, la Stone Therapy, abbinata ad un cosmetico idratante o esfoliante è un ottimo trattamento antietà: rivitalizza la cute, rassoda la pelle e drena le vie linfatiche.